Il primo passo che una donna compie quando recepisce determinati segnali relativi ad un possibile ritardo nel ritorno periodico del ciclo mestruale è quello di recarsi in farmacia per acquistare un test di gravidanza per verificare se è il caso di iniziare la giornata con un’attitudine diversa e soprattutto con la felicità di chi ha appena scoperto di essere incinta.

Una felicità garantita grazie all’elevata, quasi infallibile, efficienza del test di gravidanza, disponibile oggi in differenti tipologie e coadiuvato dall’utilizzo delle nuove tecnologie in digitale che consentono un riconoscimento veloce nel risultato ed una risposta chiara ed univoca nello stesso.

Questo tipo di avanzamento tecnologico ha consentito di sviluppare device in grado di assicurare un risultato definitivo e piuttosto approfondito, riuscendo anche a rilevare il numero di settimane trascorse effettivamente dall’inizio della gravidanza.

È ovvio che la possibilità di poter sfruttare un prodotto del genere, con tale precisione e tale indice di affidabilità sia assolutamente positiva per le donne che vogliono rimanere incinte o che cercano di tenere sotto miglior controllo questo tipo di eventualità. In questo senso, eventi come il falso negativo, un risultato che non evidenzia lo sviluppo della gravidanza così come invece è nella realtà, possono rappresentare un problema piuttosto importante.

Alcuni casi di falso negativo nel test di gravidanza

Grazie al grande sviluppo tecnologico che ha investito anche il campo ostetrico, oggi è possibile poter fare affidamento su test di gravidanza in grado di rispondere in maniera efficace e veloce relativamente all’effettiva presenza di una gravidanza o meno e conoscere, grazie all’introduzione del digitale in questo importante ambito medico, da quante settimane si è incinta, con un margine di errore davvero irrisorio.

Determinate condizioni, tuttavia, possono essere alla base di risultati di falso negativo, cioè di test che non riescono a dare conferma della gravidanza nonostante questa sia effettivamente in corso.

Esistono diversi casi che possono portare ad una risposta diversa da quella effettiva quando si parla di test di gravidanza.

Un test di gravidanza che da un risultato di falso negativo può essere dovuto a:

  • Mancata efficacia del test in conseguenza a una errata conservazione dello stesso, oppure l’utilizzo del test di gravidanza ben oltre la data di scadenza solitamente consigliata per questo tipo di oggetto;

 

  • Assunzione di farmaci diuretici. Questa condizione va ad alterare i risultati del test di gravidanza quando l’urina utilizzata per svolgere il test risulta, in conseguenza del farmaco, troppo diluita e quindi non in grado di fornire un risultato credibile;

 

  • Esecuzione del test in periodo di precocità rispetto all’inizio della gravidanza stessa. In questo senso è utile valutare il periodo durante il quale si esegue il test di gravidanza, per non arrivare a svolgerlo in maniera precoce rispetto all’inizio della stessa, cioè in giorni in cui questa ancora non ha avuto inizio.

L’esecuzione di un test di gravidanza è un passo che segna l’inizio di un periodo importante della vita di una donna.

Questo tipo di esame consente di capire se e quando ha avuto inizio la gravidanza ed un risultato di falso negativo può rappresentare un problema, per questo è utile valutare le condizioni entro le quali questo risultato può andare a verificarsi.

luca airò
Latest posts by luca airò (see all)