L’inevitabile condizione della menopausa è uno dei momenti che più di altri definiscono la vita di una donna. L’inizio della menopausa coincide con la fine di quello che è il periodo fertile di ogni donna e porta con sé una serie di cambiamenti, sotto molti aspetti, che modificano anche lo status psicologico della persona che si trova a convivere con questa situazione.

Dal punto di vista tecnico l’inizio della menopausa coincide con l’interruzione delle normali attività delle ovaie. Queste, infatti, una volta che si è entrati nella menopausa, smettono di produrre estrogeni ed interrompono anche la produzione dei follicoli.

Dal punto di vista pratico, la fine del periodo fertile della donna e l’inizio della menopausa coincidono con l’interruzione del periodo mestruale cioè l’interruzione di flussi a questo correlati. Questo tipo di evento viene a verificarsi, da donna a donna, a partire, solitamente, da un’età di 45 anni e, nei casi dei ritardi più evidenti, all’età di 50 anni.

Si tratta di un periodo che può subire qualche variazione in un determinato numero di casi e che può anche essere influenzato in base a determinati comportamenti che vengono assunti da soggetto a soggetto.

I fattori di rischio della menopausa

A dispetto di quanto si possa pensare, i nostri medici dell’equipe dell’ambulatorio menopausa hanno individuato alcune pratiche che possono intervenire direttamente nell’ avanzamento o meno di quella che è l’età della menopausa. Si tratta di pratiche comportamentali che o di natura genetica che possono concorrere a variare il periodo di fine fertilità e di ingresso nella menopausa.

Questo tipo di comportamenti non incidono in tutti i casi di menopausa anticipata e non producono, anche se assecondati in assoluto, tutti lo stesso risultato. Tra i comportamenti che possono produrre un effetto sulla fine del periodo fertile della donna è utile nominarne alcuni come la condizione di abuso di alcool e di fumo, l’indice di massa corporea, gli effetti del fumo, sia attivo che passivo, il regime alimentare assecondato.

Alcool e fumo – l’abuso di sostanze come alcool e fumo può incidere in maniera piuttosto evidente sull’inizio della menopausa nella donna. La condizione di infertilità, infatti, può essere direttamente relazionata ad un abuso di queste sostanze, così come di esagerate quantità di caffeina.

Indice di massa corporea – sotto questo aspetto è da considerare l’importanza di un equilibrato mantenimento dell’indice di massa corporea. Questo, infatti, se mantenuto al di sotto dei livelli ottimali, può assecondare un’entrata in menopausa precoce rispetto alla tempistica media normale.

Regime alimentare – l’alimentazione e la qualità del cibo che si assume, incidono direttamente su quelle che sono le cause di una menopausa precoce. Quando si asseconda un regime alimentare inadeguato favorendo il consumo di alimenti poveri sotto l’aspetto nutrizionale, oppure ritenuti inadeguati nella loro qualità, si va ad agevolare un’entrata precoce nella menopausa. Una ragione in più per assecondare comportamenti alimentari utili al mantenimento della fertilità nella media.

Il periodo della menopausa è spesso affrontato come un trauma da molte donne e, a dispetto di quanto si pensa, può essere condizionato dai comportamenti precedenti assecondati dal soggetto, sotto molteplici punti di vista ed in specifiche condizioni ambientali. È importante imparare a conoscerli meglio scegliendo poi di agire di conseguenza, un valido aiuto può essere consultare uno dei nostri specialisti che fanno parte dellambulatorio della menopausa.

luca airò
Latest posts by luca airò (see all)