Quella della sindrome del tunnel carpale è una delle più comuni problematiche che tende a presentarsi in persone che, durante l’arco di tutta la giornata, svolgono lavori manuali ripetitivi e piuttosto stressanti che coinvolgono le strutture del polso e delle mani.

Questo tipo di prerogativa, tuttavia, è solo uno dei fattori che possono guidare a sviluppare questo tipo di problematica che, in molti casi, risulta essere altamente invalidante, soprattutto per chi si trova a dover utilizzare con elevata frequenza le mani o l’articolazione del polso per questioni di lavoro o di attività sportive di rilievo.

Nello specifico è possibile classificare il tunnel carpale come una struttura attraverso la quale vanno a passare importanti innervazioni e formazioni tendinee utili a sviluppare la capacità motoria della mano, quindi delle dita, ed anche del polso.

Si fa riferimento all’origine del problema della Sindrome del tunnel carpale soprattutto quando si presenta una condizione di schiacciamento delle strutture presenti in questa zona.

È per via della cosiddetta “compressione del nervo mediano” che tende a svilupparsi una condizione che si caratterizza per il persistere del dolore e per lo sviluppo di intorpidimento e formicolio all’altezza dell’avambraccio (nei casi più gravi anche del braccio).

In senso più generale è possibile definire la Sindrome del tunnel carpale come una sindrome da “compressione nervosa”, perché ad essere interessate da questa compressione è il nervo mediano, che proprio attraverso il tunnel carpale va a diramarsi verso la mano e, quindi, le dita. È possibile poter riconoscere alcuni dei sintomi più comuni relativi alla sindrome del tunnel carpale anche, e soprattutto, in base a quelle che sono le strutture periferiche che vanno ad essere interessate da questo tipo di problema.

Quali sono i sintomi della Sindrome del tunnel carpale?

Anche se in maniera piuttosto generica, dato che tali sintomi possono essere ricondotti anche ad altri tipi di patologie, è possibile identificare una serie principale di sintomi della Sindrome del tunnel carpale, con in più una serie di ulteriori condizioni che possono essere a questa ricondotte. Tra i principali sintomi relativamente alla Sindrome del tunnel carpale è possibile individuare:

  • senso di dolore: legato allo sviluppo della compressione del nervo mediale. Un tipo di sensazione che tende ad aumentare di intensità nel corso del tempo se non adeguatamente trattato e se non viene agevolata un’adeguata risposta terapeutica legata, molto spesso, al riposo ed, in alcuni casi, all’immobilizzazione dell’articolazione del polso;

 

  • condizione di formicolio: così come il senso di dolore ha la tendenza a svilupparsi in maniera piuttosto graduale e ad aumentare nelle ore notturne. Anche in questo caso può essere legato alla compressione del nervo mediale;

 

  • condizione di intorpidimento: questo tipo di sintomo tende a presentarsi quando si sviluppa una posizione piuttosto inusuale relativamente al polso o all’avambraccio. Come gli altri sintomi la sua comparsa è graduale e può essere particolarmente fastidiosa nelle ore notturne.

La Sindrome del tunnel carpale va a svilupparsi in maniera graduale e non è un problema di semplice soluzione. Per questo motivo è sempre utile valutare una strategia di intervento attraverso un preventivo consulto medico per il suo trattamento e per una felice risoluzione del problema.

luca airò
Latest posts by luca airò (see all)